Articoli

DICHIARAZIONI DI INTENTO, ACQUISIZIONE DATI E BLOCCO FATTURE

DICHIARAZIONI DI INTENTO BP, ACQUISIZIONE DATI DELLE DICHIARAZIONI E BLOCCO REGISTRAZIONE FATTURE.

È cambiata la normativa per la gestione degli importi delle dichiarazioni di intento per gli esportatori abituali: è stata abolita la possibilità di richiedere acquisti in sospensione di iva “dal…al….” per cui è possibile alternativamente:

  • Indicare l’importo fisso della fornitura
  • Indicare un importo massimo valido per più forniture, fino a concorrenza del quale, il fornitore dovrà emettere la fattura senza Iva.

 Questo secondo caso prevede che, il fornitore e il cliente, tengano monitorato l’importo delle fatture emesse o ricevute, al fine di evitare il superamento del valore stabilito e per cui è stata emessa la Dichiarazione di Intento.

Ring può essere configurato per fare in modo che, all’inserimento di una fattura emessa o ricevuta, verifichi che l’aggiunta del nuovo valore non comporti il superamento dell’importo della dichiarazione di intento registrata precedentemente sul BP.

  • Il controllo avviene tramite TransactionNotification, quindi è valido per tutti i client SAP B1 attivi in azienda, anche senza la licenza di Ring.
  • Un BP può essere collegato a più dichiarazioni d’intento.

ATTIVAZIONE DEL BLOCCO

In Ring è possibile attivare o men o il bocco, tramite il flag evidenziato sotto.

prova

CONFIGURAZIONE CODICI IMPOSTA

Nella tabella Imposte esiste un apposito campo che permette l’identificazione dei codici Iva che “consumano” le Dichiaraioni di Intento.

img3

MANUTENZIONI DICHIARAZIONI DI INTENTO BP

Dall’anagrafica BP > Menu Contestuale > Dichiarazioni di intento

img4

Quando viene inserita una nuova dichiarazione, Ring, alla pressione del pulsante Aggiornare provvede a calcolare subito l’eventuale consumo.

All’inserimento di una fattura che causa il superamento del plafond, Ring ne blocca l’inserimento segnalando l’anomalia.

Se si desidera procedere ugualmente all’inserimento della fattura è possibile sospendere temporaneamente il blocco premendo sul pulsante Sospendi il blocco per il prossimo documento.

Ritentando, l’immissione del documento andrà a buon fine. Questo è stato fatto perché ci potrebbe essere la necessità di inserire comunque la fattura perché prevista una successiva nota di credito

img5

INSTALLAZIONE ADDON RING CON ‘METODO SEMPLIFICATO’

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE ADDON RING CON ‘METODO SEMPLIFICATO’, UNICO PER ENTRAMBE LE PIATTAFORME (32/64 BIT).

Se viene eseguito il download 32_64 con metodo di installazione semplificato, Ring funzionerà con la piattaforma del client SAP

i

Cliccare su: ‘Gestire ampliamenti per deployment semplificato’

pp

Eseguire il login a SLD

ppp

Seguire il processo indicato

e

Successivamente attribuire alla società

ee

Con questo metodo, l’installazione dei client e il loro aggiornamento avviene in modo silente.

Importante:

Se un client ha Ring installato con il metodo precedente è necessaria prima la sua disinstallazione. Con la disinstallazione non viene persa nessuna configurazione dei registri iva o altre configurazioni specifiche di Ring.

IL BADGE AZIENDALE SECONDO IL JOBS ACT

QUANDO IL BADGE AZIENDALE NON BASTA

Ci sono scenari dove il badge aziendale non basta più.
Oppure non è conveniente ed efficace.
Con Geo Badge rilevi presenze ed attività senza l’utilizzo di supporti fisici.

Leggi la news

 

CONTROLLO A DISTANZA DEL LAVORATORE – JOBS ACT VERSO IL VIA LIBERA

Paura di violare la privacy dei tuoi lavoratori? NO PROBLEM!

Con Geo Badge il controllo a distanza del lavoratore fuori sede non viola le regole del Jobs Act, dando via libera alla raccolta delle timbrature da app organizzate per lavoratore, luogo di lavoro ed eventualmente attività.

Leggi la news

 

CREAZIONE DATI NUOVO ANNO APPLICATIVO GESCOOP

Per tutti i clienti che avessero dubbi ricordiamo la procedura completa di creazione archivi nuovo anno nell’applicativo Gescoop:

  • Durante la procedura di creazione archivi nuovo anno tutti gli utenti della Vs. società devono uscire dai moduli Gescoop, Fatturazione e Contabilità.
  • Verificare che anche eventuali “alert utente” siano chiusi.
  • Dal Menù Gescoop (disponibile nella barra delle applicazioni in basso a destra) aprire con il tasto destro del mouse il modulo Setup.

Procedura installazione Gescoop OCX

  • Aperto Setup entrare nel menù Utility > Creazione Archivi Dati Nuovo Anno.

Procedura installazione Gescoop OCX

  • Selezionare l’anno da creare e premere F10: al termine dell’operazione verrà visualizzato il messaggio Operazione Completata.
  • Importante: Terminata l’operazione di creazione archivi nuovo anno ogni utente della Vs. società dovrà prestare molta attenzione ed impostare il corretto anno di lavoro in Gescoop:
    • Vecchio anno per concludere il processo paghe e fatturazione di Dicembre.
    • Nuovo anno per inserire e aggiornare anagrafiche e configurare nuovi appalti/servizi.

Procedura installazione Gescoop OCX

RELEASE NOTES GEO BADGE

Novità e note di rilascio app Geo Badge e portale di gestione My Geo Badge

Scopri le novità e le nuove funzionalità rilasciate per la app Geo Badge e per il portale di gestione My Geo Badge:
Nuove analisi ore semplificate e dettagliate, totali ore raggruppati per lavoratore, terminale (luogo di lavoro, servizio, appalto) e attività, nuova funzionalità di correzione presenze, inserimento timbrature mancanti, etc.

Sapere che ci sei | Sapere cosa fai | Geo Badge


GESTIONE FATTURE ENI


Gestione Fatture Elettroniche per cliente Eni in Notyo
Entrare in anagrafica clienti > necessario inserire il Codice Destinatario.

Tipo cessione Prestazione
Nella riga della commessa cliente è stata aggiunta una combo Box in cui è possibile specificare la tipologia di riga. Normalmente questo valore dovrà essere vuoto e popolato solo nel caso in cui la riga appartenenza a uno dei tipi indicati.  

Questa stessa informazione è stata inserita anche nella riga dei documenti di vendita.
Per i documenti creati da commessa il dato viene EREDITATO


Da verificare con ENI il comportamento della RIGA DI TIPO BOLLO che viene creata in automatico durante il processo di fatturazione, per adesso il campo viene lasciato Vuoto.

 Funzionalità di generazione documenti ENI

Le fatture devono essere generate come al solito, possono anche essere stampate nel formato aziendale.

Un’apposita procedura (in fase di completamento) permetterà poi di elencare le fatture ed esportarle in un file pronto per essere inviato ad ENI.


CONTROLLING PRIME NOTE


Controlling – Prime Note con valorizzazione mancante. 
Entrare in Contabilità > Controlling > Prime note con valorizzazione mancante

Questa griglia dati evidenzia le PN che per qualche motivo non hanno il controlling compilato nel modo corretto. Tipicamente questo avviene quando la regola di distribuzione assegnata ad un conto richiede un intervento manuale per distribuire i costi e/o i ricavi sui vari centri di costo.

Il contenuto di questa griglia dovrebbe essere sempre vuoto.

Voce di menu:

Compaiono solo le PN con il controlling da completare.Cliccare sul numero della Prima nota per aprirla e completare la distribuzione dei centri di costo.

Una volta completato l’inserimento del controlling la PN scomparirà dalla lista


INVIO MAIL TRAMITE TAG


Invio di un ordine di acquisto via mail tramite Tag.
Entrare in Anagrafiche > Gestione contatti

 

Filtrare i contatti del fornitori tramite l’utilizzo dei Tag per ottenere il destinatario corretto durante l’invio dell’ordine di acquisto.
Anagrafiche > gestioni contatti

Configurazione:
Associare un Tag specifico, ad esempio ‘Destinatario.Ordine.Acquisto’, ai contatti che sono stati definiti come i destinatari dell’ordine di acquisto; si consiglia di utilizzare un Tag parlante.
Tag, Destinatario.Ordine.Acquisto

 

 

 

Dopo la creazione del primo Tag, sarà possibile utilizzarlo in altri contatti e dove richiesto. 
Tags definiti come Destinatario.Ordine.Acquisto e AlertRilevatori

 

 

 

 

Come "dire" a Notyo che i contatti con un determinato Tag indicano il destinatario dell’ordine d’acquisto?
Entrare in Anagrafica azienda > Tab Business Partner, scegliere il Tag tra quelli creati.

Tab Business Partner, scegliere il Tag tra quelli creati.
Elenco tags

Selezionare nell’ordine a fornitore invio tramite email per ottenere il nuovo messaggio del client di posta predefinito.
selezionare email